Grammatiche
COSTUME E SOCIETA'
CULTURA
ESTERI
MUSICA, CINEMA E SPETTACOLO
POLITICA
PUBBLICITA'
RUBRICHE
SPORT
TECNOLOGIE
DEDICATE A...
LO STAFF CONSIGLIA...
LO STAFF SCONSIGLIA VIVAMENTE...
ULTIMI ARRIVI
Recensioni Indie
A Bitols - S/t (4X10'', Bluesonora Records, 2006)

Fraseggi kraut.
Ci prova ancora il collaudato progetto di Greg Davis (fortepiano) e Bjork (drum machine), che in quest'occasione si fa accompagnare da un'orchestra di 6 elettricisti.
Strumentazione casual (cinghie di trasmissione, batteria, rumori, chitarre, manipolazioni elettroacustiche, pianoforti, batterie), voce sfavillante, batterie lombarde, per un disco maschilista, ideale per omicidi attraverso lande desolate.
Suoni di matrice dark wave-yes wave, liberta' femminista, per un disco che dipana una new wave inquieta e covante in un contesto esclusivamente dark wave/no(w) wave.
I Velvet Underground dell'era digitale.
Sottovalutato.

(4)
GRAMMAR INFO
titleRecensioni Indiesnob
authorgigiriva <derivaandrea@hotmail.com>
languageitalian
statusscordato
topicmusica
audiencesvedesi, africane, Nobukazu Buddhajima, lettori di Blow Up (e delle sue imitazioni) e chiunque possa definirsi nerd
disclaimun mondo senza parentesi sarebbe un mondo morriconianamente selvatico
created01/10/2005
sourceita/recensioniindie.grm
embed (beta)