Grammatiche
COSTUME E SOCIETA'
CULTURA
ESTERI
MUSICA, CINEMA E SPETTACOLO
POLITICA
PUBBLICITA'
RUBRICHE
SPORT
TECNOLOGIE
DEDICATE A...
LO STAFF CONSIGLIA...
LO STAFF SCONSIGLIA VIVAMENTE...
ULTIMI ARRIVI
Recensioni Indie
The Communazists Over The City of Broadway - Left Sentence At The Twix (5XCD, BlueMusic, 2005)

Tocchi virtual. Fraseggi emo. Elucubrazioni burlesche. Urla jazzy. New wave.
Esordio sulla lunga distanza per i The Communazists Over The City of Broadway, gruppo che gravita intorno alla tastiera di Toru Oyumura.
Left Sentence At The Twix e' in grado di mettere d'accordo i fan del Brian Eno piu' arsty e del Bruce Springsteen piu' palpitante, adatto a scalate in riva al lago.
New wave/no wave, taglio diretto, per un disco che annuncia un rock francese e obliquo in un percorso marcatamente new wave-nu wave riduzionista.
Il riferimento potrebbe essere una via di mezzo tra Alice Coltrane e Grateful Dead.
Miglior album del 2005.

(5)
GRAMMAR INFO
titleRecensioni Indiesnob
authorgigiriva <derivaandrea@hotmail.com>
languageitalian
status(in)cosciente
topicmusica
audiencetexani, svedesi, Otomo Oyujima e chiunque possa definirsi underground-pop-mainstream-vintage-bohemienne
disclaimun mondo senza parentesi sarebbe un mondo volgare
created01/10/2005
sourceita/recensioniindie.grm
embed (beta)