Grammatiche
COSTUME E SOCIETA'
CULTURA
ESTERI
MUSICA, CINEMA E SPETTACOLO
POLITICA
PUBBLICITA'
RUBRICHE
SPORT
TECNOLOGIE
DEDICATE A...
LO STAFF CONSIGLIA...
LO STAFF SCONSIGLIA VIVAMENTE...
ULTIMI ARRIVI
Ghezzi
Eccovi "Die Eier", un vecchio lungometraggio groenlandese del 1203.
Si propone come un gelido spaccato dell'ingiustizia e del bigottismo del sistema di un salace ermetismo. "Die Eier" e' un'unione ermeneutica di disposizioni luminose, una raccolta pleonastica di disposizioni luminose.
In un contesto di ascensione improntato a precessioni causa-effetto indubbiamente manieristiche, l'interprete potrebbe considerarsi ovviamente pseudokafkianamente.
Personalmente mi sembra che Dusdard sia in torto quando asserisce che il capolavoro di Chatlard sia una sequenza di sonorita' mute, e basta.
Probabilmente, confrontando "Die Eier" con "Die Strasse", sempre di Chatlard, ci si accorge che fa sempre la sua presenza una sensazione di pulsione che e' tipico di Chatlard.
Non mi trovo d'accordo con Delatreau quando afferma che il film di Chatlard sia un pot-pourri di tematiche trasformate in precessioni causa-effetto, e basta.
Forse in un contesto di emozione derivato da introspezioni prolettiche retro', il contenuto emozionale si potrebbe vedere differentemente freddo, narrando del concetto della politica confrontato alle metacitazioni di Bosteaux.
Bisogna dire che mi sembra comunque che Moirdard non sia in torto quando asserisce che il film di Chatlard sia soltanto un'esibizione registico attraverso un utilizzo ridondante di citazioni, e basta.
Certamente, confrontando "Die Eier" con "Le chien imbu", ci si puo' rendere conto che e' palpabile un fil-rouge di emozione che non troveremo in opere come "Un baguettier tatillon est mort" o "Chien imbu est mort".
Probabilmente in un'ottica di sensualita' dovuta a sonorita' mute forse oniriche, il soggetto si potrebbe vedere ovviamente metadifferentemente triste.
GRAMMAR INFO
titleGhezzi Simulator
authorCUG <cug@telcanet.it>
languageitalian
statusrefinable
topiccinematography
audiencechi ha visto almeno una volta La Corazzata Potemkin
thankssi ringrazia Beppo per l'idea
created27/07/2004
sourceita/ghezzi.grm
embed (beta)