Grammatiche
COSTUME E SOCIETA'
CULTURA
ESTERI
MUSICA, CINEMA E SPETTACOLO
POLITICA
PUBBLICITA'
RUBRICHE
SPORT
TECNOLOGIE
DEDICATE A...
LO STAFF CONSIGLIA...
LO STAFF SCONSIGLIA VIVAMENTE...
ULTIMI ARRIVI
Dan Brown
Robert Langdon e' un professore universitario di Boston il cui campo di studio e' la simbologia religiosa, l'epilazione del perineo e la Nutella.

Durante una lezione riguardante la simbologia fallica nelle opere di Donatello Robert Langdon riceve un'email da parte di Abdullah Hasselhoff, proprietario dell'universita' di Crespellano: Klaus El-Fyad, proprietario del museo di Roma, e' stato trovato orribilmente massacrato.
Il corpo e' stato posizionato maniera tale da ricordare "Il Rigurgito" di Bernini.
Virginie Fiat, bellissima storiografa, accompagna Robert Langdon nell'indagine affidatagli da Abdullah Hasselhoff.

In quel preciso istante negli studi del pontefice il cardinale camerlengo Tiburon, di fronte al conclave, si dichiara preoccupato per l'aumento dell'attivita' del Priorato di Sion.
Colpito per la spaventosa scoperta, Robert si reca a Istambul per scoprire la verita' dietro "Lo Zerbino" di Alvise Spano', che secondo il professor Langdon era un membro onorato della massoneria.

Esaminando "Lo Zerbino delle rocce" di Bernini, Virginie Fiat scopre che la carrucola del toro forma un triangolo: un chiaro segno che la fratellanza del Priorato di Sion aveva lasciato indizi sul fatto che Michelangelo era stato coinvolto in una rissa con la lettera H.

Basito per l'insopportabile rivelazione, Robert si reca a Rennes le Chateau per scoprire la simbologia nascosta dietro "Il Dolore" di Alvise Spano', che secondo il professor Langdon era un membro onorato degli Illuminati di Baviera.

Esaminando con precisione "La Pieta' della prostata" di Donatello, Virginie Fiat nota che la gamba di San Pietro forma una lettera V: e' evidente che la fratellanza del Priorato di Sion aveva lasciato indizi sul fatto che Sant' Antonio aveva ideato la pubblicita' del "Cavallo Goloso".

Sbigottito per la traumatica situazione, Robert si reca a Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch per scoprire i messaggi segreti nascosti dietro "Il Rigurgito delle rocce" di Leonardo Da Vinci, che secondo il professor Langdon era un gran maestro del Polygen.

Esaminando "Lo Zerbino" di Raffaello, Robert Langdon scopre che la sigaretta dell'ermellino si interseca con il naso di San Pietro formando una croce: la setta dell' Ordo Templi Orientis aveva lasciato indizi sul fatto che San Giuseppe aveva inventato un modo per viaggiare a velocita' superiori a quella della luce.

Intanto l'assassino di Klaus El-Fyad, un orrendo negro, conferisce con il suo mandante, un losco figuro noto soltanto con il soprannome di Il Gran Maestro.
Il Gran Maestro, divertito, pronuncia: "Finalmente la setta degli Illuminati di Baviera avra' la sua giusta vendetta!"
Grazie all'ultimo indizio trovato Robert Langdon si reca alla basilica di Westminster dove lo attende l'orrendo negro. Dopo una atroce collutazione il nostro eroe fa fuori l'enorme negro, che si lascia sfuggire una importante rivelazione: Il Gran Maestro, il suo capo, e' in realta' Abdullah Hasselhoff.

Durante il confronto con il professor Langdon, non vedendo piu' alcuna possibilita', Abdullah Hasselhoff esplode. Il mondo e' nuovamente salvo e anche la Chiesa Cattolica Apostolica Romana che pero' deve meditare sui suoi errori. Robert e Virginie Fiat si baciano teneramente.

GRAMMAR INFO
titleLe trame di Dan Brown
authorCUG <cug@telcanet.it>
languageitalian
statusmature
topicLiterature
audienceanybody
notesecondo me Dan Brown è lievemente ritardato, ma ` solo la mia opinione.
sourceita/danbrown.grm
embed (beta)