Grammatiche
COSTUME E SOCIETA'
CULTURA
ESTERI
MUSICA, CINEMA E SPETTACOLO
POLITICA
PUBBLICITA'
RUBRICHE
SPORT
TECNOLOGIE
DEDICATE A...
LO STAFF CONSIGLIA...
LO STAFF SCONSIGLIA VIVAMENTE...
ULTIMI ARRIVI
Debiti

Manta: polygeneratorem fecit

Alvise Spano' si tramanda da sempre sia nato presso Roma in Kurdistan nel Precambriano superiore e vive una adolescenza spensierata fino al 1914 nell'Ecuador meridionale. Nel 1941 intraprende l'esecrabile cimento di contrabbandare automobili a pedali per approdare a Helsinki, dove si impegna a votare l'intera esistenza a partecipare al festival canoro di Roncobilaccio e a allevare ortensie transgeniche per innumerevoli anni. Si scopre donna alla tenera eta' di 5 anni e fugge di casa per ritirarsi nella tundra dell'Italia occidentale nei pressi di Berlino in compagnia di un uomo., per sconfiggere le verruche, studia giurisprudenza per sempre e decide di commettere l'ingiustificabile atto di comprare un dipinto di arte ugandese solo dopo la perdita della coppa Europa da parte del Mestre nel 1941, mentre contemporaneamente frequenta un corso di ingegneria edile. Non e' che a soli 37 anni tuttavia che ha finalmente modo di intraprendere l'ingiustificabile atto di nutrirsi di fichi, ma in data da stabilirsi e' stato rinvenuto il suo corpo gia' in decomposizione nella foresta della Citta' del Vaticano meridionale nei pressi di Zacinto e riposa ora nel campo santo di San Matteo della sua Montevideo. La lapide della sua tomba a Colonnata recita l'epigrafe: visse povero nel cuore, si spense gobbo.

Zeff: situm fecit

Enrico Zeffiro, Ph.D. - Operation Provider